Flussi di scommesse anomali: cosa indicano?

flussi scommesse anomalo

Le scommesse sportive sono prima di tutto un gioco, un modo per divertirsi sostenendo la propria squadra del cuore. Ma, ovviamente, si gioca anche per vincere e per ottenere un guadagno, anche se minimo. Come in tutti i giochi, però, ci possono essere dei problemi se qualcuno non rispetta le regole o se ci sono delle variazioni importanti. Questo succede quando delle partite subiscono dei flussi anomali di scommesse. Quando accade un evento simile, i siti di scommesse online non quotano più la partita, dato che si sta giocando in modo scorretto. E’ una cosa che può accadere soprattutto verso la fine del campionato, quando alcune squadre che stanno in Serie C non sono più motivate a gareggiare. Queste partite quindi vengono escluse dai siti di bookmakers, proprio per evitare flussi anomali di scommesse. Ma cos’è un flusso di scommessa? E perché ogni scommettitore dovrebbe seguire questi flussi?

Flussi di scommesse: Cosa sono?

Iniziamo col dire che, chi è alle prime armi a volte può sentirsi insicuro, per questo la prima cosa da fare è iscriversi in uno dei siti di bookmakers online come Fezbet o 888sport. Questi portali offrono un bonus gratuito alla registrazione, che può variare dal sito che si sceglie. E’ un ottimo modo per iniziare se si è nuovi nel campo, così da imparare a conoscere le variazioni delle quote delle scommesse in tutta tranquillità.

Bookmaker Bonus Recensione Visita
1 100% fino a 100€ Leggi Ora Visita

Ma, riferendoci ai flussi scommesse, dobbiamo prima capire che dipendono molto dalle quote. Il flusso è il volume delle puntate che vengono effettuate sulle quote. Le quote rappresentano un dato matematico delle probabilità che un dato evento possa verificarsi. La variazione del premio, quindi, implica la variazione delle probabilità, che vengono poi prezzate dai siti di bookmakers online. Generalmente, però, i flussi non sono pubblici per un fattore di privacy, ma è presenta una spia che mostra volumi abbinati agli importi in back e in lay. Le informazioni sono quindi consultabili in siti di bookmakers specializzati. Ovviamente l’analisi dei flussi è legale, ed è un modo che permette di capire funziona il sistema delle quote. Come funzionano quindi questi flussi e come si fa ad analizzarli al meglio?

Bookmaker Bonus Recensione Visita
1 100% fino a 100€ Leggi Ora Visita

Come leggere i flussi scommesse e trovare quelli anomali

Per capire al meglio come funzionano i flussi scommesse, dobbiamo capire cosa sono i market movers, anch’essi importanti in questo campo. I market movers sono indicatori delle quote che possiamo trovare sui siti di bookmakers online. Questi indicatori mostrano le variazioni di quota o spread e per alcuni di essi è indicata la percentuale di differenza, sia in negativo (diminuzione della quota che in positivo (aumento della quota). I market movers si basano proprio sui flussi scommesse, quei volumi che vengono piazzati sui possibili esiti delle partite. Sapere queste cose è importante per ogni scommettitore, perché saper analizzare i dati può portare davvero molti vantaggi, sia per sapere su quale tipo di scommessa puntare, sia per avere una visione più approfondita delle quote. Infatti, una cosa su cui dobbiamo essere attenti è verificare se un flusso è anomalo, perché potrebbe essere un problema rischioso.

Quando si parla di flusso anomalo, si riferisce ad un picco statisticamente anormale, causato il più delle volte da un flusso di puntate verso un segno particolare o dallo scalping. Ci sono delle strategie che prevedono di puntare in anticipo, così da poter guadagnare un premio più alto e gestirlo poi in base ai nuovi elementi.

Variazione delle quote

Ma in base a cosa ci accorgiamo che alcune quote sono in calo? Quali sono i fattori che determinano questo comportamento? Solitamente ciò è dovuto dallo stato in cui si trovano i giocatori (se sono più o meno in forma) o l’assenza di un giocatore forte, dalla statistiche, dalle notizie che arrivano l’ultimo minuto, da un turnover massiccio o dalla speculazione degli scommettitori più accanniti.

Essendo che l’apertura delle quote avviene con largo anticipo rispetto all’esito della partita, tutto ciò che succede nel mentre viene prezzato nelle quotazioni, perché ovviamente ogni cambiamento può portare vantaggi o svantaggi.

Insomma, per giocare non ci vuole solo fortuna ma anche una capacità di analisi e di lettura dei flussi. Ci sono veramente tanti fattori che possono determinare l’esito di una partita, bisogna imparare a conoscerli e a prevedere meglio che si può un possibile risultato. Per poter farlo al meglio, è importante imparare tutti i termini delle scommesse e di capire come leggere i vari dati che ci possono tornare utili per arrivare ad un’eventuale vincita. Più si è scropulosi nelle scommesse, più è facile avvicinarsi alla vittoria. Ciò che fanno i professionisti, infatti, non è di certo affidarsi alla fortuna, ma tenersi sempre aggiornati aiuta molto, conoscere a fondo le squadre in gara, i giocatori, gli sviluppi delle gare, e tutto ciò che può essere un campanello d’allarme per avere o meno un vantaggio in campo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.