Quali sono i migliori siti per le scommesse sul Rugby

Il rugby non è certamente lo sport più popolare, almeno qui in Italia, ma c’è comunque una fetta considerevole di appassionati di questo sport. Nei migliori siti per le scommesse online è infatti possibile scommettere su molti tipi di tornei e campionati di questo sport, che è invece molto apprezzato in paesi come il Regno Unito o l’Irlanda. Sono moltissimi i bookmaker AAMS che contengono anche il rugby nel proprio palinsesto scommesse, e sono sempre di più gli utenti che si avvicinano a questo sport. Nel nostro sito web potete trovare una lista stilata dagli esperti delle migliori piattaforme per le scommesse online, con maggiori informazioni sui palinsesti e molto altro.

In questa guida affronteremo il tema delle scommesse sul rugby a partire da come accedere al servizio, fino ad approfondimenti sulle maggiori competizioni ufficiali e le varie tipologie di scommessa che si possono effettuare. Ecco quindi quali sono i migliori siti che offrono in Italia il servizio online per le scommesse e come accedere al proprio conto online.

Come scommettere sul Rugby – La scelta del bookmaker

La scelta del proprio bookmaker ideale è un passo fondamentale per qualsiasi scommettitore alle prime armi. Le opzioni a disposizione sono molte ed essendo un mercato molto competitivo, le aziende cercano di attirare gli utenti con una larga varietà di bonus di benvenuto. Bisogna poi fare attenzione ai metodi di pagamento che gli utenti possono usare per effettuare le transazioni e soprattutto assicurarsi di scegliere una piattaforma sicura al cento per cento, senza rischiare fastidiose truffe. Per riconoscere un bookmaker valido ed affidabile, basta cercare il logo ADM sulla schermata principale del sito in questione.

Esso è il logo dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, il quale certifica che tutto sia a norma di legge e che i sistemi siano tutti controllati e protetti con le migliori tecnologie. Noi di Sitiscommesse24.it abbiamo selezionato alcuni tra i migliori siti web per le scommesse sul rugby:

  1. William Hill
  2. 888Sport
  3. Skybet
  4. Snai
  5. Betway

Ognuna di queste piattaforme è sicura al cento per cento, i brand sono tutti affermati e molto conosciuti nell’ambito scommesse. Inoltre, ognuna di loro ha un bonus di benvenuto molto soddisfacente, ecco come registrarsi ed ottenerlo.

Invece se cercate un bookmakers straniero (Quindi Parliamo di Quote Più Alte, Palinsesti Più Ampi, Puntata da 0,50€) per le vostre scommesse sul Rugby vi consigliamo:

Come registrarsi ai siti per scommesse sul rugby

Registrarsi ad uno di questi siti è molto semplice. Ognuno di loro richiede un procedimento molto simile, che consiste semplicemente nell’aprire la pagina principale del sito e cliccare sul pulsante “Registrati”. Esso si trova solitamente nell’angolo posto in alto a destra e, se cliccato, porta ad un form di registrazione da compilare. Qui bisogna inserire i propri dati anagrafici e scegliere una password ed una email per il proprio riconoscimento all’interno del sito.

Una volta aperta l’email di conferma si può finalmente avere accesso al proprio conto online, effettuare il primo versamento, ricevere eventuali bonus e cominciare ad effettuare scommesse sul rugby. Successivamente, entro un periodo di tempo stabilito, è necessario mandare un documento di riconoscimento per verificare se i dati inseriti in fase di registrazione corrispondono a quelli dell’utente. Questa misura è prevista dalla legge sia per garantire un ambiente di gioco pulito e sicuro per tutti, sia per prevenire il gioco minorile. È infatti sempre vietato il gioco d’azzardo per i minori di 18 anni in qualsiasi caso. Ecco una panoramica sui maggiori tornei di rugby su cui si può scommettere e sui tipi di scommessa che si possono effettuare.

I maggiori tornei di rugby su cui scommettere

Come tutti gli appassionati di rugby sanno, il torneo più seguito in assoluto è sicuramente il 6 Nazioni, in cui partecipa anche l’Italia dagli anni ‘90. Questo torneo ha luogo ogni anno, e dura sette weekend, in cui avvengono 5 giornate di incontri. La stagione si svolge a cavallo tra febbraio e marzo, spesso anche ad aprile. Ogni squadra disputa quindi un singolo incontro sfidando tutte le altre squadre, mentre il luogo è deciso da una rotazione che garantisce ad una delle squadre il vantaggio di giocare in casa. Il paese si alterna quindi di anno in anno tra le 6 Nazioni.

Nei siti per le scommesse sul rugby si assiste solitamente ad una divisione in due settori, la Rugby Union e la Rugby League. Essi sono due varianti dello stesso sport, ma con regolamento leggermente diverso. Quello più seguito tra i due è la Rugby Union, di cui fanno parte le leghe nazionali come la nostra, quella inglese e quella francese. È però possibile scommettere sia sulle leghe minori dell’una che dell’altra variante e le opzioni a disposizione degli utenti sono quindi molte e variegate.

Tipologie di scommesse sportive sul rugby

Le tipologie di scommesse sul rugby più popolari sono simili a quelle di molti altri sport. Si tratta ad esempio dell’ 1X2 Vincente, in cui lo scommettitore deve indovinare quale squadra vincerà l’incontro indicando 1 o 2, o X per il pareggio. Vi sono poi le scommesse di tipo Handicap in cui bisogna prevedere quale squadra vincerà, imponendo però a una delle due uno svantaggio iniziale, solitamente di -3 o -6 punti. Vi è poi il tipo di scommesse sulla prima realizzazione. In questo caso è necessario indovinare quale squadra metterà a segno i primi punti in assoluto della partita.

Le opzioni si ramificano poi in altre sottocategorie di scommessa e sono tantissime le variabili su cui gli appassionati possono scommettere. Per maggiori informazioni o per delle guide su come ottimizzare le proprie performance potete consultare il nostro blog scommesse.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.