Money management per le scommesse: il sistema a punti

Money management scommesse

Negli ultimi giorni ci siamo occupati a più riprese di comprendere che cosa si intenda per money management per le scommesse, e quali siano alcune delle strategie più semplici da usare. Naturalmente, la nostra carrellata delle principali tecniche è solamente un’infarinatura: approfondiremo poi il tema, passo dopo passo, con ulteriori focus.

Chiarito ciò, occupiamoci oggi del c.d. Sistema a Punti che, come noto, è una delle strategie di gestione del denaro più comunemente usate nelle scommesse sportive. Si trova spesso applicata da coloro che sono handicapper professionisti, consulenti di scommesse, siti di scommesse online, siti web di tipster e tanto altro ancora. Sebbene sia un metodo di scommessa variabile, proprio come la formula di Kelly, il sistema dei punti è sicuramente più facile da mettere in pratica.

Come funziona il sistema a punti

Il sistema a punti è – come già detto – piuttosto semplice da usare, e la spiegazione del suo funzionamento è immediata.

Con questa strategia il valore delle singole puntate sarà assegnato su una scala da 1 a 10. La dimensione della puntata dipende dalle probabilità della previsione di avvenimento della scommessa selezionata. Naturalmente, non manca un elevato grado di soggettività: sarà lo scommettitore a decidere quanto vale ogni punto o, in altre parole, qual è la puntata minima e quale la puntata massima. La percentuale del bankroll equivalente a un punto può variare da 100 a 250, ma di solito i professionisti preferiscono quest’ultimo. Quindi, se dovessi dividere il tuo intero bankroll per 250, avresti il valore di una unità.

Facile, no?

Conclusioni

Chiudiamo questo breve approfondimento sul sistema a punti con qualche suggerimento. In linea di massima, meno aggressivi si è quando si decide il valore di una unità, meno si sarà colpiti dalla perdita conseguente a una serie negativa di risultati. Il che, in altri termini, significa che ci si può permettere di perdere più scommesse di fila senza finire… in bancarotta. Questo potrebbe farti sentire maggiormente a tuo agio nel gestire le scommesse ma, allo stesso tempo, potresti non essere pienamente soddisfatto del ritorno economico ottenuto in caso di vincita. Di qui, il fatto evidente che l’idea del sistema a punti è quella di trovare l’equilibrio tra profitto e gioco responsabile.

Ti suggeriamo infine di utilizzare solo la quantità di denaro che puoi permetterti di perdere come capitale da destinare alle tue scommesse. Anche se questa strategia di gestione del bankroll ti proteggerà in parte, questo non significa certamente che potrai scommettere con noncuranza!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.