quali sono li migliori app vpn

VPN, quali sono le migliori?

Ognuno di noi, al giorno d’oggi, ha l’esigenza di navigare in rete godendo del massimo standard di sicurezza, cercando di proteggere al massimo i propri dati personali e, quindi, il personale diritto alla riservatezza. Uno strumento proveniente dal mondo della tecnologia, che sicuramente può venire in soccorso di tutti coloro i quali intendono tutelare la propria privacy quando navigano sul web, è la VPN. Quest’ultimo altro non è che l’acronimo dell’inglese “Virtual Private Network“, un servizio che dà a tutti la possibilità di non mostrare il proprio indirizzo IP e, pertanto, di non essere tracciati.

Questo sofisticato strumento svolge contestualmente due importanti ruoli: da un lato consente all’utente di proteggere i propri dati personali, dall’altro lo mette anche nelle condizioni di navigare su siti stranieri bloccati e che non possono essere raggiunti da chi utilizza una linea telefonica ubicata nel territorio nazionale italiano.

Utilizzare una VPN, quindi, sta diventando sempre più un’esigenza sia per tutelarsi dalle insidie provenienti dalla rete sia per navigare e accedere ai contenuti disponibili in siti di altre nazioni. L’obiettivo di questa nostra guida è quello di individuare quali sono i servizi VPN più interessanti al momento disponibile sul mercato di riferimento sia gratis sia a pagamento.

Sarà nostra cura indicare la procedura necessaria per eseguire il download dei relativi software sia per PC che per dispositivo mobile. A tal fine abbiamo stilato una sorta di classifica delle migliori VPN 2020 al momento disponibili per gli internauti italiani.

Che cos’è la VPN? Qual è il suo funzionamento?

La VPN è una rete privata che consente all’utente di beneficiare di una connessione criptata tra il dispositivo utilizzato (PC, Tablet, Smarthphone, eccetera) e uno dei server del provider che si trova in tante zone geografiche. La VPN può essere pensata come una sorta di tunnel all’interno del quale veicolano le informazioni personali dell’utente, con l’obiettivo di proteggerli nel corso del loro trasferimento.

Lo standard di tutela della privacy dell’utente grazie alla VPN viene incrementato in modo notevole. Riteniamo onesto ricordare che, nonostante l’utilizzo di questo importante strumento di protezione della propria riservatezza, l’utente non è mai immune al 100% dal subire le interferenze da parte di malintenzionati o terzi non autorizzati. Utilizzando la VPN l’utente può consultare ogni portale di qualsiasi area geografica, mantenendo occultato il suo indirizzo IP. Questo servizio consente di effettuare tante operazioni. Se si desidera, per esempio, connettendosi ad un paese, l’utente può seguire le serie TV preferite e che al momento non sono state lanciate nel nostro paese, navigando all’interno dei più rinomati portali di streaming.

Ovviamente un’operazione del genere non è del tutto legittima: il nostro è un solo un esempio e non un consiglio di come usare la VPN. Tpecificando ciò, pertanto, ci esentiamo da ogni responsabilità per questo tipo di utilizzo da parte dell’utente. Stessa cosa vale per chi intende utilizzare questo strumento per perseguire delle finalità illecite. In genere le VPN sono servizi di connessione privata che garantiscono l’anonimato quando si naviga in rete, evitando la diffusione dei propri dati personali e quindi l’esposizione al rischio di subire dei furti delle proprie informazioni private da parte di hacker informatici.

Quali sono le migliori VPN per dispositivi Android?

Sappiamo bene che oramai 8 utenti su 10 ogni giorno prediligono l’utilizzo di un dispositivo mobile per navigare in rete. Chi utilizza un Smartphone o un Tablet con sistema operativo android ha la possibilità di navigare in anonimato utilizzando una VPN ad hoc. Sul web, al momento, circolano tante App VPN per android. Bisogna fare attenzione a scegliere bene il servizio, in quanto non tutte le App sono in grado di garantire un soddisfacente standard di protezione dei propri dati personali. Alcune App, addirittura, sono state ideate con il solo obiettivo di impossessarsi indebitamente dei dati di connessione degli utenti ignari di tale raggiro. Il nostro consiglio, quindi, è quello di evitare di affidarsi a delle applicazioni sconosciute e di propendere per delle VPN Android certificate è in grado di garantire massima affidabilità. Sul play store al momento si trovano tanti software che offrono dei servizi gratuiti.

Dopo diversi test effettuati nel corso di queste settimane, siamo riusciti ad individuare le App che, a nostro avviso, sono più in grado di altre di soddisfare le esigenze degli utenti quando navigano e desiderano proteggere i propri dati personali: Cyberghost VPN, ExpressVPN e NordVPN.

Le applicazioni appena menzionati garantiscono velocità, sicurezza e un utilizzo intuitivo e alla portata di chiunque. Grazie al loro utilizzo è possibile accedere portali di streaming beneficiando di una riproduzione in alta definizione eccellente. L’istallazione sul proprio dispositivo mobile avviene in pochi secondi e l’utente può configurarle in modo manuale, scegliendo tra diversi parametri a disposizione. Per buona parte dei casi dell’offerta anche alla stessa esperienza di utilizzo anche agli utenti in possesso di un computer.

Quali sono le VPN per PC più affidabili?

Considerata l’enorme diffusione dei client per Windows, che continua ad essere in assoluto il sistema operativo più utilizzato in ogni angolo della terra, le VPN per PC sono in assoluto le più complete. Sul mercato sono disponibili tantissime proposte che vanno valutate a seconda delle proprie esigenze personali. Ricordiamo che i servizi più affidabili sono quelli che garantiscono massima sicurezza e velocità nel corso della navigazione e sono in grado di sbloccare in tutta semplicità i servizi di streaming preferiti. Le funzionalità di queste applicazioni vengono integrate perfettamente con il client di Windows e propongono all’utente un’interfaccia molto semplice da utilizzare. Inoltre supportano diverse versioni del sistema operativo Microsoft (che vanno dal 7 al 10), assicurando il torrenteing anche con più dispositivi in uso.

Windows da sempre è un sistema operativo molto utilizzato ovunque e pertanto oggetto di studio da parte degli hacker informatici che cercano di individuare nuove falle del suo sistema di sicurezza che, purtroppo, non è mai stato impeccabile. Da qui nasce l’esigenza di utilizzare una VPN gratuita per computer oppure a pagamento. Dopo aver completato le nostre ricerche, condotte per diverse settimane, abbiamo individuato le migliori applicazioni relative a questo servizio di protezione delle informazioni personali degli internauti: ExpressVPN che, a nostro avviso, è la più rapida tra quelle provate. Poi, segnaliamo anche l’App di PrivateVPN, la più economica. Infine un servizio più completo di tutti viene offerto dall’applicazione di NordVPN.

Dopo diverse analisi delle Keyword più utilizzate dagli utenti che navigano utilizzando Google, (oramai tutti), abbiamo avuto modo di appurare che sono molto gettonati i seguenti termini: “VPN gratis Netflix”, “VPN Sblocco Netflix”, “VPN Netflix”, eccetera. Ricordiamo che Netflix è un servizio di streaming TV molto seguito in Italia e non solo. Ma evidentemente non tutti sono disposti a pagare tale servizio. Per questa ragione molti utenti hanno imparato ad utilizzare la VPN per navigare nell’anonimato e risultare provenienti da zone che consentono l’accesso a questo portale di streaming. A dire il vero, però, non tutte le VPN riescono ad aggirare le misure adottate dal colosso americano di streaming. Un buon servizio VPN, oltre a garantire massima protezione dei dati personali dell’utente e l’accesso a qualunque sito in tutto il mondo, ha buona velocità, una larghezza di banda sufficientemente adeguata e dispone di un ampio numero di server, per mettere nelle condizioni l’utente di scegliere quello che ritiene più opportuno. Rispondono a questi requisiti le applicazioni indicate qualche rigo sopra.

VPN gratuite: quali scegliere?

Considerata la grande popolarità del servizio VPN sono in tanti gli utenti che al giorno d’oggi si pongono la domanda: quali sono le App gratuite più affidabili? Adesso cercheremo di rispondere a tale quesito in modo semplice e allo stesso tempo chiaro ed esauriente. Riteniamo corretto, però, fare una premessa d’obbligo: la versione gratuita di qualunque VPN ha dei limiti, indipendentemente dal provider che la propone. Di solito tale versione viene messa a disposizione per provare il servizio per un periodo di tempo limitato. Non avendo alcun costo, prevede un utilizzo limitato dei dati, un numero molto contenuto dei server accessibili, spesso connessioni non molto veloci a cui si aggiungono anche dei banner pubblicitari abbastanza fastidiosi.

Nonostante il costo sia pari a zero, l’esperienza di una VPN gratuita potrebbe risultare un po’ snervante per le ragioni appena esplicitate. Abbiamo individuato alcune applicazioni che, nonostante siano offerte in versione gratuita, garantiscono una buona velocità, una qualità di streaming tutto sommato discreta e un livello di protezione soddisfacente. Le App di VPN gratis di cui parliamo sono proposte dai seguenti provider: Hotspot Shield, NordVPN e TunnelBear.

Ovviamente le più interessanti applicazioni nella versione gratuita sono altresì disponibili in quella a pagamento. L’App di NordVPN, tra l’altro, consente agli utenti di poterla utilizzare per un periodo pari a 30 giorni e di ricevere un rimborso senza alcuna giustificazione. Così l’utente ha la possibilità di utilizzare per un mese il servizio per poi recedere dal contratto e ottenere il 100% della somma pagata, senza dover spiegare le motivazioni della sua rinuncia. Utilizzando la versione di NordVPN Gratis, abbiamo appurato che propone diverse funzionalità molto interessanti, consentendo di aggirare in modo agevole il blocco di alcuni siti di streaming e di selezionare tra tantissimi server dislocati in ben 60 nazioni.

Inoltre, pur trattandosi della versione free, garantisce una velocità di collegamento buona e propone un sistema di crittografia di dati personali avanzato e dei protocolli di sicurezza molto efficienti. Ci sono, a dire il vero, alcuni aspetti meno favorevoli di questo provider che vogliamo mettere in evidenza: come abbiamo detto prima, non è disponibile una vera e propria versione gratuita ma si tratta della possibilità di recedere dal contratto entro 30 giorni, senza dover fornire alcuna motivazione al provider. Purtroppo al momento non è possibile effettuare il pagamento utilizzando PayPal.

Un’altra VPN gratis di cui vogliamo parlare è quella di Hotspot Shield. Essa è disponibile per qualunque dispositivo (computer, tablet, smartphone, eccetera). Sono tanti i benefici per l’utente che utilizza questa applicazione: una connessione altamente rapida, un avanzato sistema di crittografia di dati personali e la possibilità di poterla utilizzare nei dispositivi con i principali sistemi operativi (Windows, Mac, Android e iOS). La versione gratuita, purtroppo, risulta limitata: ogni giorno il provider mette a disposizione soltanto 500 MB di dati. Come se non bastasse, a far compagnia all’utente ci sono tanti banner pubblicitari abbastanza fastidiosi. Tale versione può essere fruita utilizzando un solo dispositivo. Trattandosi di un servizio gratuito, chi non ha grosse pretese può anche accontentarsi.

Un’alternativa alle applicazioni indicate prima è rappresentata dalla versione gratuita di TunnelBear. Stiamo parlando di una VPN con un’interfaccia intuitiva, che mette a disposizione dei server in 23 paesi e una velocità di connessione tutto sommato discreta. È sicuramente una freccia del suo arco il livello di sicurezza molto alto e in grado di garantire all’utente, merito di una crittografia AES a 256 bit. Grazie a questo servizio l’utente ha anche l’opportunità di non memorizzare i propri dati e di fruire di un’identità anonima.

Dopo diversi test condotti sul campo, possiamo affermare senza ombra di dubbio che questa è una delle VPN gratuite più complete e di qualità tra quelle analizzate. Ogni giorno consente di fruire fino a 500 MB di dati, ma con un tweet è possibile beneficiare di 1 GB in più. L’aspetto meno favorevole di questa VPN è rappresentato dal fatto di non funzionare con i principali siti di streaming, come per esempio Netflix. È compatibile con i principali sistemi operativi al momento in uso: Windows, Mac, Android e iOS.

Le migliori VPN a pagamento del momento

Coloro che hanno la possibilità di utilizzare le migliori VPN a pagamento si rendono subito delle tante differenze positive che vengono riscontrate rispetto alle relative versioni gratuite. Infatti tali servizi sono in grado di garantire una maggiore tutela dell’identità sul web dell’utente, in quanto adottano dei protocolli di sicurezza per la protezione dell’IP e di qualunque attività posta in essere in rete. Un’altra ragione per cui optare per questo servizio è il rispetto della politica no-logs: essa garantisce la non registrazione delle azioni dell’utente ma anche un elevato standard di protezione della sua privacy.

Le migliori VPN a pagamento, inoltre, propongono un numero molto alto di server verso più paesi del mondo, in modo tale che l’utente possa utilizzare più servizi e accedere a qualunque portale presenti in rete. Questo tipo di servizio mette a disposizione una banda illimitata, oltre che una velocità di connessione piuttosto elevata.

Eseguire il download del software di una VPN è un’operazione alla portata di chiunque, visto che la stessa procedura è oramai adottata da tutti gli addetti ai lavori. In estrema sintesi indichiamo quali sono gli step da seguire per scaricare gratuitamente la propria VPN preferita:

  • come prima cosa, bisogna completare la procedura di registrazione al servizio o accedere al proprio account creato sul portale del provider;
  • poi, occorre selezionare la voce “Installa VPN” del proprio dispositivo;
  • selezionare il sistema operativo del proprio device;
  • aprire l’applicazione, per poi iniziare la propria navigazione anonima e al 100% sicura in rete.

VPN: come si utilizza?

Adesso cercheremo di approfondire un aspetto molto pratico di questo argomento: in che modo viene utilizzata la VPN? Come abbiamo visto si tratta di un servizio innovativo ed estremamente utile per la sicurezza di ogni utente che naviga in rete, in quanto rende anonima la sua provenienza e crittografa i suoi dati personali.

L’utente, dopo che sceglie il servizio che ritiene più utile e confacente ai propri interessi, si occupa dell’apertura di un account e subito dopo dell’istallazione del software sul proprio dispositivo. Dopo di che, potrà da subito iniziare a navigare in modo libero e altamente protetto, senza che i propri dati vengano intercettati da malintenzionati, visto che sarà reso noto soltanto l’indirizzo IP della VPN utilizzata.

Per utilizzare nel migliore dei modi un servizio, come quello della VPN, è importantissimo scegliere bene il gestore. A nostro avviso è meglio evitare di scegliere provider che propongono un servizio a bassissimo costo: in questo caso è molto alto il rischio che i propri dati personali e di tutte le operazioni compiute vengano venduti al miglior offerente. Riteniamo sia meglio affidarsi a gestori conosciuti e largamente pubblicizzati sul web, di cui vi sono delle recensioni in più siti specializzati in questa tipologia di servizio.

Il servizio VPN è davvero sicuro e legale?

Sul mercato ci sono tanti prodotti nel settore delle VPN. Alcuni gestori propongono un pacchetto di servizi di ottima qualità, in grado di mettere nelle condizioni l’utente di fruire di elevati livelli di sicurezza, anonimato e riservatezza.

Come abbiamo accennato qualche rigo fa, nonostante le VPN siano strumenti molto utili per tutelare la privacy dell’utente, nessun servizio al momento disponibile è in grado di garantire una protezione del 100%, anche se l’utilizzo di una VPN a pagamento e completa in tutti i suoi aspetti può risultare molto utile.

La VPN è un servizio erogato legalmente nel nostro paese. Questo strumento ha l’obiettivo di migliorare il livello di sicurezza dell’utente quando naviga in rete e non deve essere visto come un utile stratagemma per svolgere delle attività illecite.